Costituita nel 1983 in seguito all'unione nell'attuale forma societaria del know-how e della professionalità di due imprenditori fiorentini - i quali, operanti da molti anni nel settore della distribuzione di prodotti petroliferi, decisero di acquisire uno dei più prestigiosi depositi dell'area fiorentina, precedentemente di proprietà della Esso Italiana SpA. La Petroli Firenze SpA occupa una posizione primaria fra le aziende private della Toscana.

Tale primato è dovuto, oltre alle indubbie capacità imprenditoriali della Famiglia Pelatti - giunta adesso alla seconda generazione nelle figure dei fratelli Sandro e Alessio - ad un'ubicazione geografica particolarmente felice, vicina a tutti gli snodi nevralgici delle vie di comunicazione della città toscana.

La notevole capacità di stoccaggio del deposito e la presenza di una parallela struttura di logistica facente capo agli stessi vertici hanno inoltre permesso all'azienda di mantenere una configurazione duttile ed elastica, garantendo la massima puntualità sui tempi di evasione degli ordini ricevuti dalla clientela e una particolare cura delle fasi anteriori e successive alla vendita.

Pur trattando tutti i generi di articolo, i buoni rapporti avviati con le imprese del settore industriale - in particolar modo appartenenti al Comparto Tessile Pratese - spinsero la Petroli Firenze a curare con particolare attenzione le vendite di oli combustibili e la commercializzazione del bitume, inaugurata nel 1989.

Tali attività, che rappresentano a tutti gli effetti il vero core business dell'azienda, sono diventate nel tempo un punto di forza talmente evidente da spingerla ad aprirsi alle nuove realtà presenti sul mercato: ecco dunque che già dai primi anni '90 - grazie soprattutto alla nuova clientela acquisita attraverso la commercializzazione stessa del bitume - la Petroli Firenze cominciò a guardare al futuro sotto un'ottica più lungimirante, promuovendo nuovi combustibili a basso impatto ambientale e cercando di sensibilizzarne all'utilizzo la propria clientela. Proprio per queste ragioni, nel 1992 l'azienda iniziò ad allacciare rapporti con Iplom SpA, leader del settore dei combustibili e dei bitumi, portando infine la stessa a diventare azionista della Petroli Firenze nel corso dell'anno 2000.

"Una strategia vincente" - afferma lo stesso Alessio Pelatti, amministratore delegato dell'azienda insieme al fratello Sandro - "che ha portato la Petroli Firenze a specializzarsi con successo nella commercializzazione di prodotti di notevole livello.

La fortunata posizione della nostra location, le dimensioni operative e di stoccaggio, la titolarità di una brillante azienda di logistica dotata di personale qualificato e dei mezzi più moderni a disposizione ci rende eccezionalmente competitivi su tutti i mercati in cui operiamo.

A questo occorre poi aggiungere che nel 2001 sia la Petroli Firenze SpA sia l'azienda di autotrasporto hanno ottenuto la certificazione di qualità dei propri sistemi secondo la norma UNI EN ISO 9001:2000, a maggior garanzia della soddisfazione della nostra clientela".

Nel giugno 2007, la Petroli Firenze S.p.A. si è certificata secondo la norma UNI EN ISO 14001:2004, l'unico certificato riconosciuto a carattere mondiale per la qualità, ha depositato il proprio marchio aziendale e, nel 2017 ha ottenuto la certificazione di qualità OHSAS 18001:2007.